Khloè contro la violenza sulle donne

"Siamo state amate e odiate,
adorate e rinnegate,
baciate e uccise,
solo perché donne."

–Alda Merini

 

Cosa significa essere donna oggi? Significa muoversi in uno scenario in evoluzione, che ci vuole sempre più protagoniste. Significa acquisire consapevolezza del proprio talento, valore, bellezza, delle proprie possibilità. Ci piacerebbe che significasse, anche, non avere più paura. 

Ancora oggi siamo costrette a parlare di violenza contro le donne. Abbiamo bisogno di una giornata che ci ricordi che tutto questo accade, e magari neanche troppo lontano da noi. Forse perché dimentichiamo che violenza può essere uno schiaffo, ma anche molto di più. Può essere qualcuno che sminuisca il tuo lavoro. Qualcuno che ti faccia sentire inadeguata. Qualcuno che neghi la tua libertà di azione, di scelta, di pensiero. Violenza è percorrere una strada e doversi guardare intorno. Avvertire uno sguardo prolungato come una minaccia. Questo fa parte della normalità di molte donne, ma non è la normalità, non è come dovrebbe andare. 

Quello che ci auguriamo oggi è, piuttosto, che possiamo, tutte e tutti, sentirci sicuri ogni giorno nei nostri percorsi, nel raggiungimento dei nostri obiettivi, nella creazione di affetti, di legami, nella nostra esplorazione del mondo. Che le scarpe rosse possano tornare a significare soltanto un accessorio ben scelto per quegli outfit di cui ci piace tanto parlare, senza dover diventare, fosse anche per una giornata all'anno, un simbolo di dolore, di perdita, di non cambiamento. Che le donne possano sentirsi, semplicemente, donne e occupare, ognuna a suo modo ma al massimo della sua volontà, il posto che si è scelta. 

 

 

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.